“Noi vogliamo vivere”. Il Primo Maggio a Taranto unisce messaggio politico, speranza e arte
Lavoro, Barriere e Sblocchi Stradali/Sbloccati con Teatro, Musica, Cinema, Arti, Gusto/Sblocchers!/Sblocchi democratici via smart phone e social network/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

“Noi vogliamo vivere”. Il Primo Maggio a Taranto unisce messaggio politico, speranza e arte

  Una politica riportata al suo concetto più alto di partecipazione e non di partitocrazia, dove tutti uniscono battaglie comuni. Il senso del “Primo Maggio, Si ai Diritti, No ai Ricatti”. Futuro, ma quale Futuro?!”, edizione del 2014, autofinanziato dal basso, sta nella voglia di confrontarsi senza paura sul bisogno di conversione economica. Chiunque abbia … Continua a leggere

Sognare di fare il “pescatore”, il senso del film documentario “Buongiorno Taranto”
Radio Sbloccati!/Sbloccati con Teatro, Musica, Cinema, Arti, Gusto/Sblocchers!

Sognare di fare il “pescatore”, il senso del film documentario “Buongiorno Taranto”

Dedicato ai bambini ed ai malati di Taranto….. La mia recensione su “Buongiorno Taranto”, pubblicata su Nuovo Quotidiano di Puglia, il 1° maggio 2014, dopo la proiezione fatta il martedì precedente, il 29 aprile, in quel parco, il Parco delle Mura Greche, simbolo di una partecipazione attiva costante, capace di attrarre 100.0000, forse 200.000 persone … Continua a leggere

In viaggio con Cecilia: Il Docu-film cristallizza un momento, lo paragona al Passato. Senza dare risposte al Presente.
Sbloccati con Teatro, Musica, Cinema, Arti, Gusto/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

In viaggio con Cecilia: Il Docu-film cristallizza un momento, lo paragona al Passato. Senza dare risposte al Presente.

Il tarlo nella mia mente si quieta vedendo la proiezione di “In viaggio con Cecilia” al Cinema Bellarmino di Taranto il 3 febbraio 2014. Mi picchiettava il cervello, quel tarlo, con domande sul messaggio di questo docu-film ed interrogativi su scopi e finalità. Ora, il groviglio della matassa comincia a sciogliersi. L’ho vissuto come il … Continua a leggere

Una didascalia lunga il ricordo di un anno dal 2 agosto 2012 al 2 agosto 2013, sulle sponde dei due mari di Taranto
Lavoro, Barriere e Sblocchi Stradali/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

Una didascalia lunga il ricordo di un anno dal 2 agosto 2012 al 2 agosto 2013, sulle sponde dei due mari di Taranto

Pensieri, malinconie, dalla controra alla mezzanotte del 2 agosto 2013. Ripensando ad un anno di percorso civile e sociale, al motto di “Taranto Libera”, in sella all’apecar dei Cittadini Lavoratori Liberi e Pensanti di Taranto. Nemmeno 12 mesi fa, il loro fu un gesto di rottura contro i meccanismi dei sindacati confederali nelle fabbriche. Nemmeno … Continua a leggere

Tra libri, arte e Ilva di Taranto in quasi un anno di Sblocnotes: Generazione Ilva; Veleno; Sole Solo Sali più in alto,
Lavoro, Barriere e Sblocchi Stradali/Sbloccare visuali e immobilismo/Sbloccati con Teatro, Musica, Cinema, Arti, Gusto/Sblocchers!/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

Tra libri, arte e Ilva di Taranto in quasi un anno di Sblocnotes: Generazione Ilva; Veleno; Sole Solo Sali più in alto,

Un anno cruciale della mia vita sta raggiungendo un suo anniversario. Tra pochi giorni, il mio blog, anzi il mio sbloc, e le sue motivazioni, festeggeranno un anno. Questo anno mi ha portato a vivere, innanzitutto come persona, in mezzo alla gente, le vicende del caso Ilva, ma soprattutto la formidabile lotta dei tanti Davide … Continua a leggere

Dalla Pettolata di Santa Cecilia, alla Befana col cappello in “Apecar”
Sbloccare visuali e immobilismo/Sbloccati con Teatro, Musica, Cinema, Arti, Gusto/Sblocchi democratici via smart phone e social network/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

Dalla Pettolata di Santa Cecilia, alla Befana col cappello in “Apecar”

L’Epifania, tutte le feste ha portato via. Ultimo atto del lungo periodo festivo tarantino. Inizia il 22 Novembre, all’alba, festa di Santa Cecilia, con le pastorali natalizie eseguite nelle strade, insieme alle prime pettolate, nelle case, nelle piazze, e finisce il 6 gennaio, con la calata dei magi e l’arrivo della Befana. Eppure, questa annata … Continua a leggere

I media nazionali ignorano “Taranto Libera” ed i suoi 10.000/20.000 manifestanti? Preferendo difendere un D.L. Incostituzionale Salva Ilva? I cittadini si informano da soli. Noi c’eravamo…
Lavoro, Barriere e Sblocchi Stradali/Sbloccati con Teatro, Musica, Cinema, Arti, Gusto/Sblocchi democratici via smart phone e social network/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

I media nazionali ignorano “Taranto Libera” ed i suoi 10.000/20.000 manifestanti? Preferendo difendere un D.L. Incostituzionale Salva Ilva? I cittadini si informano da soli. Noi c’eravamo…

Il corteo era già partito da Piazza Sicilia, il 15 dicembre 2012. Ho preso il bus della linea 14, sperando di raggiungere una delle strade più vicine possibili alla manifestazione “Taranto Libera”, innanzitutto a difesa della legalità e contro un decreto legge incostituzionale “Salva Ilva/Ammazza Taranto”. Capace di tentare di sottrarre alla Magistratura l’obbligo di … Continua a leggere

L’Infedele di Gad Lerner diventa “Taranto, Italia”. La frase più bella: “Con Ilva o senza Ilva! Non difenderemo un lavoro che uccide!”
Lavoro, Barriere e Sblocchi Stradali/Sblocchi democratici via smart phone e social network/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

L’Infedele di Gad Lerner diventa “Taranto, Italia”. La frase più bella: “Con Ilva o senza Ilva! Non difenderemo un lavoro che uccide!”

Taranto, Italia… L’affresco con le ciminiere del Siderurgico, dietro l’altare della Chiesa Gesù Divin Lavoratore, è stata la prima suggestione lanciata da Gad Lerner, nei primi istanti della puntata speciale de “L’Infedele”, in diretta dal Quartiere Tamburi, il 1° Ottobre 2012. E, perchè, Taranto era ed è l’Italia? Perchè questa città rappresenta tutti i chiaroscuri … Continua a leggere

Taranto in “Svolta”. Dalla parte giusta: La Legalità. Dalla parte sbagliata: Reati Ambientali, Mobbing e Corruzione. Non si può sbagliare.
Lavoro, Barriere e Sblocchi Stradali/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

Taranto in “Svolta”. Dalla parte giusta: La Legalità. Dalla parte sbagliata: Reati Ambientali, Mobbing e Corruzione. Non si può sbagliare.

Fa uno strano effetto rendersi conto di essere testimoni oculari di una svolta culturale importante, di un periodo delicato, a Taranto. Sto parlando di Ilva? Di lavoratori dell’Ilva e dell’Indotto? Di Industria? Di Mortalità? Di Inquinamento? Di Ambientalisti? Di Biofili? Di Scienziati ed Epidemiologi? Di Medici? Di Chimici? Di Cittadini Attivi? Di Magistratura? In realtà, … Continua a leggere

Morti e Ricoveri in più nei rioni vicini all’Ilva come Tamburi, Isola/Porta Napoli, Lido Azzurro, Borgo, Paolo VI e il comune di Statte: “Non c’è nessun deficit di conoscenza su Taranto”. Parola di scienziata, ai microfoni di Radio 3 Scienza
Radio Sbloccati!/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

Morti e Ricoveri in più nei rioni vicini all’Ilva come Tamburi, Isola/Porta Napoli, Lido Azzurro, Borgo, Paolo VI e il comune di Statte: “Non c’è nessun deficit di conoscenza su Taranto”. Parola di scienziata, ai microfoni di Radio 3 Scienza

Contatti dei social network mi avevano segnalato la puntata di oggi, 24 settembre 2012, di “Radio 3 Scienza”, intitolata “La Guerra dei Numeri”. Si parlava, nella prima parte, del caso “Taranto”, e dello scontro tra il Ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, e tutti gli altri – da una giornalista del barese, agli ambientalisti – sulla veridicità … Continua a leggere