“Noi abitiamo il mondo  Noi, noi Futuro Presente…”. Parole e musica del cantautore tarantino Francesco Sportelli ai 150 anni di Azione Cattolica.
Arti/Musica/Sbloccare visuali e immobilismo/Sbloccati con Teatro, Musica, Cinema, Arti, Gusto/Sblocchers!/Sblocchi umani tra accoglienza ed integrazione

“Noi abitiamo il mondo Noi, noi Futuro Presente…”. Parole e musica del cantautore tarantino Francesco Sportelli ai 150 anni di Azione Cattolica.

Coerenza, costanza, testardaggine, hanno portato Francesco Sportelli, cantautore, di Taranto, fino a Piazza San Pietro, il 30 aprile scorso, a scrivere, comporre e cantare l’inno di Azione Cattolica, nella grande festa dei 150 anni, intitolata Futuro Presente. Non ha mai smesso di credere in questi messaggi ed ha sempre partecipato a raduni cattolici mondiali in veste … Continua a leggere

#UnoMaggioTaranto, i battiti del cuore, nell’urlo “Uno di Noi”
Sbloccare visuali e immobilismo/Sblocchers!/Sblocchi democratici via smart phone e social network/Sblocchi umani tra accoglienza ed integrazione/Situazioni da sbloccare/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

#UnoMaggioTaranto, i battiti del cuore, nell’urlo “Uno di Noi”

Tante ore sotto la pioggia intermittente. Tutto il tempo nel fango tra la stanchezza e la voglia di ascoltare musica di cantautori, gruppi emergenti e gruppi rock. Eppure, la sera del concerto del primo maggio a Taranto, nel Parco delle Mura Greche, con tutta la forza possibile, la folla ha accolto Luigi Leonardi, imprenditore sotto scorta … Continua a leggere

Al Palaricciardi serve un Container, ai profughi una riforma di Dublino III, con un Mare Nostrum Europeo, secondo Cecile Kyenge
Sblocchers!/Sblocchi umani tra accoglienza ed integrazione

Al Palaricciardi serve un Container, ai profughi una riforma di Dublino III, con un Mare Nostrum Europeo, secondo Cecile Kyenge

Il pensiero della morte di suo padre, il desiderio di sentire la voce di sua madre e dei famigliari eventualmente rimasti in vita a Mogadiscio arrivano dritti alle corde vocali della voce e del cuore.  E quel groppo un gola di quel giovane somalo, proprio quando provava a raccontare il suo lungo viaggio tra la Somalia … Continua a leggere

Cara Hub, inizio come se scrivessi una lettera all’italiano medio. A Taranto, si tratti di Mare Nostrum o Triton di Frontex non cambia nulla
Sbloccare visuali e immobilismo/Sblocchi umani tra accoglienza ed integrazione

Cara Hub, inizio come se scrivessi una lettera all’italiano medio. A Taranto, si tratti di Mare Nostrum o Triton di Frontex non cambia nulla

Sento il bisogno di diffondere on line un articolo nel quale ho provato a spiegare le uniche certezze giuridiche reali sul Piano di Accoglienza dei Migranti e Richiedenti Asilo a Taranto. Nell’edizione del 14 marzo 2015. Negli ultimi giorni, ho meditato molto su quanto l’Italia non sappia di cosa sia successo a Taranto, nel 2014, … Continua a leggere

Le anime de #LaTarantomigliore hanno un grande ruolo in questa Analisi del 2014. Picco con la Corsa della Vigilia di Natale in favore di Abfo ed Ant
Sbloccare visuali e immobilismo/Sbloccati con Teatro/Sblocchi umani tra accoglienza ed integrazione/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

Le anime de #LaTarantomigliore hanno un grande ruolo in questa Analisi del 2014. Picco con la Corsa della Vigilia di Natale in favore di Abfo ed Ant

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog. Ecco un estratto: La sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Questo blog è stato visitato circa 11.000 volte in 2014. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 4 spettacoli con tutto esaurito … Continua a leggere

La Corsa della Vigilia, Terza Edizione. Amore, Amicizia, Altruismo in ricordo di Francesco Pignatelli, in favore di Ant ed Abfo
Sblocchi umani tra accoglienza ed integrazione/Situazioni sbloccate e sbloccabili in Ambiente e Salute

La Corsa della Vigilia, Terza Edizione. Amore, Amicizia, Altruismo in ricordo di Francesco Pignatelli, in favore di Ant ed Abfo

La sensazione di non poter e dover essere in nessun altro posto, in quel momento, di stamattina, 24 dicembre: chi con la busta della spesa in favore del Centro Polifunzionale di Solidarietà Permanente, di Abfo, Associazione Benefica Fulvio Occhinegro, alla Salinella di Taranto; chi con una donazione in denaro in favore di Abfo ed Ant, … Continua a leggere

“God”, un nome, la ragione di una fuga, la speranza di un sogno
Sbloccare visuali e immobilismo/Sblocchi umani tra accoglienza ed integrazione

“God”, un nome, la ragione di una fuga, la speranza di un sogno

Se volessimo trovargli un diminutivo, amichevole, forse “God” sarebbe il più giusto. Il suo esodo lo ha portato in Italia nel 2014 ed oggi è un richiedente asilo. La sua casa, fino a quando non sarà discusso lo status di rifugiato, sarà l’Abfo, Associazione benefica “Fulvio Occhinegro”. Diventato uno dei centri di solidarietà di riferimento … Continua a leggere

#LaTarantoMigliore e la “Protezione Civile dal Basso”, prima del Coordinamento sull’Emergenza Profughi
Sbloccare visuali e immobilismo/Sblocchers!/Sblocchi democratici via smart phone e social network/Sblocchi umani tra accoglienza ed integrazione/Situazioni da sbloccare

#LaTarantoMigliore e la “Protezione Civile dal Basso”, prima del Coordinamento sull’Emergenza Profughi

Essere giornalisti ed essere umani. Quando il tuo sguardo si incrocia la prima volta con i migranti ed i profughi della tratta degli scafisti, finiti nei barconi della speranza scappando dalla povertà di area subsahariana, dalla corruzione libica o dalla guerra siriana, i tuoi occhi umani testimoniano nella parola scritta quanto hai osservato, visto, verificato. … Continua a leggere

Quella inarrestabile voglia di libertà si infrange nei CIE: “Eu 013 L’Ultima Frontiera”
Arti/Barriere e Sblocchi Stradali/Cinema/Gusto/Lavoro/Musica/Sbloccati con Teatro/Sblocchi umani tra accoglienza ed integrazione/Situazioni da sbloccare

Quella inarrestabile voglia di libertà si infrange nei CIE: “Eu 013 L’Ultima Frontiera”

Il mondo con gli occhi di chi finisce in un Cie, Centro di identificazione ed espulsione, è uno strano mondo, insensato, incastrato in un meccanismo contorto, fine a se stesso, forse funzionale a qualche entità del Terzo Settore, mai alla risoluzione dei problemi. Un limbo compresso tra l’inferno alle spalle ed il paradiso sognato. Può … Continua a leggere