Arti/Musica/Sbloccare visuali e immobilismo/Sbloccati con Teatro, Musica, Cinema, Arti, Gusto/Sblocchers!/Sblocchi umani tra accoglienza ed integrazione

“Noi abitiamo il mondo Noi, noi Futuro Presente…”. Parole e musica del cantautore tarantino Francesco Sportelli ai 150 anni di Azione Cattolica.

18261266_120332000570078659_1889567085_o

fonte: https://www.facebook.com/francescosportelli

Coerenza, costanza, testardaggine, hanno portato Francesco Sportelli, cantautore, di Taranto, fino a Piazza San Pietro, il 30 aprile scorso, a scrivere, comporre e cantare l’inno di Azione Cattolica, nella grande festa dei 150 anni, intitolata Futuro Presente. Non ha mai smesso di credere in questi messaggi ed ha sempre partecipato a raduni cattolici mondiali in veste di artista “hope“. E vi faccio una confidenza, mi commuove la sua capacità di racchiudere la fede in parole e musica. Io non so così brava.

Questo testo ruota intorno alle “Mani tese” e traduce in una canzone le esperienze di tanti di noi, in mezzo a persone di tutto il mondo, in cerca di amicizia, serenità, pace. Laicamente o umanamente, l’importante è scegliere la parte giusta.

“….Noi cuori d’ogni tempo Noi abitiamo il mondo Noi, noi Futuro Presente siamo fiume e sorgente….”

18260916_120332000535928096_1810448122_o

fonte: https://www.facebook.com/francescosportelli

Annunci